Che mazzata per Federer: Djokovic lo sta per superare

Djokovic ha ottime possibilità di scalzare Federer da un primato assoluto che resiste da quasi 6 anni: lo svizzero mastica amaro

Non importa se uno dei tre abbia smesso oltre un anno fa. E che un altro stia tentando faticosamente – tra tanti infortuni e una carta d’identità che dice 37 primavere sulle spalle – di rientrare nel circuito. E che il terzo (il più vincente dei tre a livello di Major e non solo) stia lottando contro la freschezza dei nuovi talenti del tennis mondiale. Tennisti come Sinner e Alcaraz scalpitano, ma la loro leggenda resta intatta nel tempo.

Djokovic sorpasso Federer primato ranking Atp
Novak Djokovic, ormai il record di Federer è nel mirino (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it


La grande epopea della rivalità dei Big Three – Federer, Nadal e Djokovic – vive ancora. Non solo nella memoria e nelle preferenze dei tifosi, ma anche in taluni record che, finché almeno un membro della triade continua a competere, possono sempre essere battuti.

Il calendario del circuito ATP, ormai abbastanza consolidato negli anni, si prende una piccola pausa dai grandi eventi dopo il dispendioso ma sempre spettacolare Australian Open di inizio stagione. Tra diversi tornei di categoria 250 e 500 che si disputano a febbraio, bisognerà attendere marzo prima di rivedere in campo Djokovic nel Masters di Indian Wells. 

Il Sunshine Double sul cemento americano – dopo Indian Wells toccherà a Miami ospitare i migliori tennisti del circuito – rappresenta una duplice occasione d’oro per il campione di Belgrad che può incrementare il suo record di Masters 1000 in bacheca (è già primatista all time con 40 trofei) e scalzare Federer dal trono di un record assoluto che lo svizzero detiene.

Djokovic, manca poco per detronizzare Re Roger

Nonostante la sconfitta in Australia, Djokovic il 5 febbraio hai niziato la sua 411esima settimana sulla vetta del ranking mondiale. Un primato incredibile, se si pensa anche alla longevità del campione serbo. Longevità che lo porterà prestissimo a essere il numero uno più anziano nella storia del ranking ATP. Un record che, guarda il caso, appartiene al grande rivale Federer.

Federer sorpasso Djokovic record ranking Atp
Il campione serbo può battere uno dei record di Federer (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Roger Federer, nel 2018, l’ultima volta che è stato in vetta, guidava il ranking all’età di 36 anni e 10 mesi. Per superare l’elvetico, Djokovic dovrebbe mantenere la testa della classifica per lo meno fino al prossimo 1 aprile. L’impresa non sembra impossiible, grazie ad un calendario che sorride a Nole.

Il più vicino inseguitore del 24 volte campione Slam è quel Carlos Alcaraz che nel primo appuntamento di Indian Wells  – dall’8 al 17 marzo – dovrà difendere i 1000 punti conquistati con la vittoria dello scorso anno. Djokovic ha la ‘fortuna’ di non aver partecipato, nel 2023, ad alcuno dei due Masters a causa delle arcinote limitazioni imposte per il mancato possesso del vaccino Covid.

Questo lo pone nella condizione di conservare la prima posizione anche al 31 marzo, giorno in cui si disputerà la finale di Miami. L’indomani Djokovic sarà numero uno a 36 anni e 11 mesi, uno in più di Federer, superandolo per anzianità in vetta. Un altro record dunque per Nole che proprio non ne vuole sapere di non essere ricordato come il migliore di tutti i tempi.

Impostazioni privacy