Charlene di Monaco disperata, deve lasciare tutto quello che aveva costruito in tanti anni

Charlene di Monaco è disperata, deve lasciare tutto quello che ha costruito in tanti lunghi anni. Cosa sta accadendo.

Le cose per la principessa di Monaco sembrano essere sempre più difficili, dopo un periodo particolarmente complicato qualcuno sperava infatti che per lei fosse tornato il sereno, ed invece deve ricredersi dinanzi all’evidenza dei fatti. Il Principato di Monaco traballa, il trono di Alberto II naviga in acque turbolente e, l’inchiesta del quotidiano francese Le Monde sui presunti scandali rivelati dall’ex amministratore di casa Grimaldi, si allarga.

Charlene di Monaco rischia tutto
Charlene rischia di perdere tutto?(Fonte Ansa) arabonormannaunesco.it

Così come si apprende anche dalle pagine del settimanale Nuovo, sino al giugno del 2023 il contabile è stato al fianco di Ranieri III ed in seguito del figlio, eseguendo molte operazioni economiche, anche quelle top secret. Inaspettatamente Palmero, lo scorso anno è stato accusato dal Principe di abuso d’ufficio e di appropriazione indebita, lo ha dunque querelato. Prima di essere licenziato, il contabile ha trascritto per sé nei suoi taccuini le presunte spese folli di Corte ed ha poi consegnato tutto al quotidiano francese.

Il Principato naviga in acque agitate

Ciò che è emerso ha fatto calare l’imbarazzo sul Principato di Monaco, tanto che i detrattori di Alberto II lo esortano ad abdicare. Se accadesse davvero, anche Charlene dovrebbe lasciare tutto e seguirlo. La magistratura sta indagando e non si esclude, per ora, la strada di un presunto complotto ai danni di Alberto.

Charlene rischia tutto
Charlene è disperata?(Fonte Ansa) arabonormannaunesco.it

Tra i cittadini c’è chi sostiene che Palmero si sia impossessato di cospicue somme di denaro, sottraendole alle casse reali e trasferendole a fondi neri, nonché ad un’impresa di droni usati in guerra da Russia e America. “Mi accusano perché ho disturbato i potenti interessi privati”, ha dichiarato Palmero.

Alberto ha risposto senza mezze misure: “I suoi attacchi dimostrano la sua vera natura e il suo poco rispetto per il Principato di Monaco”. Stando da ciò che emerge dalle annotazioni dell’ex amministratore sembrerebbe che Ranieri avesse intenzione di escludere il figlio dalla successione per favorire Carolina, per poi passare la corona al nipote Andrea Casiraghi. Una tesi che non ha trovato riscontro.

Dai taccuini del contabile emergono poi delle donazioni effettuate ogni anno dalle principesse, circa 1,5 milioni di euro nel 2023 per Charlene, moglie di Alberto, che avrebbe assunto collaboratori domestici irregolari e che avrebbe speso 15 milioni di euro. Balzano agli occhi anche spese segrete per i figli illegittimi di Alberto. “Il mio allontanamento è probabilmente legato alla lotta contro la corruzione che ho cercato di combattere per anni”.

Impostazioni privacy