Certificati anagrafici, basta file negli uffici pubblici: come scaricarli gratuitamente

Basta file negli uffici pubblici per ottenere i certificati anagrafici. In questo modo è possibile scaricarli gratuitamente da casa. 

Grazie ad un nuovo servizio dell’Anagrafe nazionale è possibile scaricare in formato digitale e gratuitamente diversi certificati anagrafici. Ma come fare? Entriamo nei dettagli e scopriamolo assieme!

Come e dove scaricare i certificati anagrafici
Persona che esulta, scaricare i certificati anagrafici è semplice (arabonormannaunesco.it)

Attività lavorativa, famiglia, corsi di formazione, bollette da pagare e chi più ne ha più ne metta. Sono davvero innumerevoli gli impegni con cui tutti quanti ci ritroviamo puntualmente a dover fare i conti. Non crea stupore, pertanto, che possa capitare di dimenticarsi di adempiere a qualche compito. Se a questo si aggiungono le lunghe code che spesso ci attendono per ottenere un semplice documento, ecco che è facile intuire perché non sempre si riesca a concludere tutte le attività in tempo utile.

Proprio in tale ambito giungono, fortunatamente e finalmente, delle ottime notizie. Da un po’ di tempo a questa parte, infatti, è possibile scaricare diversi certificati anagrafici direttamente da casa. Questo grazie ad un apposito servizio online. Ma di quali si tratta e soprattutto come fare ad ottenerli?

Certificati anagrafici, basta file negli uffici pubblici, come scaricarli gratuitamente: il servizio che tutti aspettavano

Ebbene, tutto questo è possibile grazie ad un servizio dell’ANPR, ovvero dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente. Per accedere a tale servizio è necessario utilizzare le proprie credenziali Spid o la carta d’identità elettronica. Come è possibile evincere dal sito dedicato a tale servizio, “Sono disponibili 15 tipologie di certificati:

Come e dove scaricare i certificati anagrafici
Persona al PC, ecco come scaricare i certificati anagrafici (arabonormannaunesco.it)
  • anagrafico di nascita;
  • anagrafico di matrimonio;
  • di cittadinanza;
  • di esistenza in vita;
  • di residenza;
  • di residenza AIRE;
  • di stato civile;
  • di stato di famiglia;
  • di stato di famiglia e di stato civile;
  • di residenza in convivenza;
  • di stato di famiglia AIRE;
  • di stato di famiglia con rapporti di parentela;
  • di stato libero;
  • anagrafico di unione civile;
  • di contratto di convivenza”.

I soggetti interessati possono richiedere i certificati singolarmente oppure facendo riunire varie tipologie di informazioni in un unico certificato. Quest’ultimi vengono rilasciati in formato pdf che non può essere modificato Riportano il logo del Ministero dell’Interno e la dicitura “Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente”. È presente, inoltre, un QR code e soprattutto un sigillo elettronico qualificato del Ministero dell’Interno.

Quest’ultimo non risulta visibile ad occhio nudo ed è importantissimo perché garantisce l’autenticità e l’integrità del documento. Nel caso in cui richieda un certificato in bollo, si viene indirizzati su un portale attraverso cui effettuare il pagamento della relativa imposta, dal valore di 16 euro. Una volta conclusa la procedura è possibile tornare sul sito dell’ANPR e scaricare il proprio certificato.

Impostazioni privacy