Caso Epstein, tra i nomi divulgati dall’Fbi anche politici e cantanti famosi: l’inchiesta si allarga

Esce la tanto attesa lista Epstein. Al suo interno diversi nomi eccellenti del panorama politico e dello spettacolo. Non mancano le sorprese.

Per la prima volta, nelle oltre 900 pagine depositate in tribunale, il sistema legale americano rilascia i nomi legati al caso di Jeffrey Epstein, il finanziere morto suicida in carcere a New York nel 2019 mentre era in attesa del processo.

Pubblicata la lista di Jeffrey Epstein
Jeffrey Epstein, il finanziere statunitense accusato di crimini sessuali morto suicida nel 2019 (Foto Ansa) – arabonormannaunesco.it

Oltre ai nomi – 150-180 identità, tra cui alcune delle vittime del milionario accusato di traffici sessuali e personaggi di spicco del mondo della politica, degli affari e dei media che frequentavano Epstein e avevano visitato la sua isola privata – nelle carte desecretate si trovano estratti delle deposizioni della complice di Epstein, Ghislaine Maxwell, e di Virginia Roberts Giuffre, la grande accusatrice del finanziere.

Stando alla Cnn però la prima tranche dei documenti rivelati al suo interno non contiene alcuna “rivelazione bomba”. La giudice Loretta Preska ha disposto la pubblicazione delle liste proprio perché gran parte delle informazioni contenute al loro interno erano già pubbliche, anche se con qualche rivelazione.

Caso Epstein, i nomi dell’elenco divulgato dai giudici

Le pagine si limitano perlopiù a chiare l’identità di personaggi identificati come ‘John o Jane Does’. Non si tratta di una sorta di elenco dei “clienti” e non presuppone alcuna accusa di complicità coi crimini di Jeffrey Epstein.

Desecretata la lista dei nomi di Epstein
C’è anche il nome del Principe Andrea nelle carte divulgate sul caso Epstein (Foto Ansa) – arabonormannaunesco.it

La lista di Epstein, accusato di organizzare orge con minorenni e anche di schiavizzarle offrendole pure ad amici e ospiti, aveva alimentato una miriade di speculazioni sul web con tanto di elenchi di presunti “clienti” o “complici”, nomi inventati di sana pianta e foto manipolate.

Nelle carte appaiono i nomi di Donald Trump, Bill Clinton, il principe Andrea. Ma ci sono anche Michael Jackson, David Copperfield e lo scienziato Stephen Hawking. Anche diversi altri vip vengono menzionati: si va da Gwyneth Paltrow a Leonardo di Caprio, passando per Kate Blanchett, Bruce Willis e Kevin Spacey. I nomi sono accennati al di fuori di un particolare contesto. Talvolta, dicono le accusatrici del milionario, erano solamente “sventolati” da Epstein in riferimento a persone con cui diceva di essere in contatto telefonico.

Nell’elenco c’è pure Jean-Luc Brunel, un agente di modelli francese vicino a Epstein. Anche lui si è suicidato in carcere nel 2022 mentre aspettava il processo che lo vedeva accusato di aver violentato delle minorenni. Incuriosisce in particolare la presenza di Stephen Hawking nella lista. Anche se in verità il famoso scienziato, morto nel 2018, viene nominato da Epstein soltanto in una mail in cui fa riferimento a “false accuse” secondo cui l’astrofisico avrebbe preso parte a un’orgia minorile nelle Isole Vergini.

Le carte contengono anche dichiarazioni di Johanna Sjoberg, un’altra giovane a suo tempo irretita da Epstein, che riferisce come il principe Andrea le toccasse scherzosamente il seno mentre faceva delle foto. Ma non è tutto: Sjoberg racconta anche che il miliardario le disse che a Bill Clinton «le ragazze piacciono giovani». 

Impostazioni privacy