Carta Acquisti: se non fai questo entro il 15 marzo viene azzerata e perdi tutti i soldi

Hai ricevuto la Carta acquisti? Massima attenzione: devi fare una cosa entro il 15 marzo altrimenti perderai tutti i soldi.

Molte famiglie, lo scorso dicembre, hanno ricevuto la seconda ricarica della Carta acquisti- o Carta dedicata a te- ma non tutti sanno che bisogna assolutamente fare una cosa entro il 15 marzo.

Carta acquisti
Carta acquisti: rischi di perdere tutto/ Arabonormannaunesco.it

La Carta acquisti- o Carta dedicata a Te- è un sussidio che il Governo Meloni mise in campo lo scorso luglio per sostenere i nuclei familiari più bisognosi. Visto il successo di questo aiuto, l’Esecutivo ha poi deciso di erogare una seconda ricarica del bonus anche a dicembre.

La Carta acquisti può essere utilizzata solo per acquistare generi alimentari,  biglietti per i mezzi del trasporto pubblico e carburanti. Non si può, naturalmente, sfruttare questo sussidio statale per comprare alcolici o fumo ma non si può usare nemmeno per l’acquisto di medicinali o per pagare le bollette. Non tutti lo sanno ma se non si fa una certa cosa entro il 15 marzo, allora si perderanno tutti i soldi del bonus.

Carta acquisti: cosa fare entro il 15 marzo

La Carta acquisti è un bonus che il Governo Meloni ha erogato – prima a luglio e poi di nuovo a dicembre- a sostegno dei nuclei familiari economicamente più svantaggiati. Con questo sussidio è possibile acquistare generi alimentari e carburanti. Ma attenzione: per non perdere tutto è necessario fare una certa cosa entro il 15 marzo.

Carta acquisti scadenza
Entro il 15 marzo devi fare questo/ Arabonormannaunesco.it

La Carta acquisti a luglio aveva avuto un importo di 382,50 euro. A dicembre, invece, l’importo è stato di circa 460 euro in quanto è stato aggiunto un contributo per l’acquisto dei carburanti. Con la carta acquisti si possono acquistare generi alimentari ma non tutti: solo quelli indicati sul sito del Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare, presieduto dal ministro Lollobrigida.

Entro il 15 marzo è assolutamente necessario aver speso tutto l’importo altrimenti i soldi rimasti sulla carta verranno annullati e non si potranno più recuperare in nessun modo. A prescindere da quando sia stato effettuato il primo acquisto con la card, è necessario spendere tutto entro il 15 marzo. Poi la Carta acquisti non potrà più essere utilizzata.

Ricordiamo che questo sussidio si rivolge unicamente alle famiglie con Isee pari o inferiore a 15.000 euro e composte da almeno 3 persone. La precedenza è stata data ai nuclei familiari con Isee più basso e con minori. Non è necessario fare richiesta del bonus, si occupa di tutto l’Inps che, dopo aver verificato i requisiti, comunica ai vari Comuni le liste degli aventi diritto. Da questo aiuto – tanto a luglio quanto a dicembre- sono stati esclusi gli anziani che vivono soli, le coppie senza figli, i genitori single con solo un figlio a carico e i percettori del Reddito di cittadinanza o di qualunque altro tipo di sussidio statale.

Impostazioni privacy