Cancro della pelle, questo è il momento in cui bisogna fare maggiore attenzione: non commettere questi errori

Più che per altri tumori, per il cancro della pelle è fondamentale la prevenzione. Ecco il momento in cui bisogna proteggersi.

Un tumore terribile. Una banalità definire un male di questo tipo così. Ma questo tipo di cancro, negli anni, si è diffuso ulteriormente anche a causa di alcuni comportamenti inadeguati. Più che per altri tipi di neoplasia, per il cancro della pelle la prevenzione è fondamentale. Ecco quando fare particolare attenzione per non essere colpiti da questa malattia.

Tumore pelle, rischio
Contro il cancro della pelle la prevenzione è fondamentale – (arabonormannaunesco.it)

Esistono diversi tipi di cancro della pelle, i più comuni dei quali sono il carcinoma basocellulare, il tipo più frequente e meno aggressivo. Si sviluppa nelle cellule basali della pelle, che si trovano nello strato più profondo dell’epidermide. Il carcinoma a cellule squamose, che si origina nelle cellule squamose che compongono la superficie della pelle.

Può diffondersi ai linfonodi e ad altri organi se non trattato tempestivamente. Infine, il più tristemente famoso: il melanoma. È il tipo più pericoloso di cancro della pelle. Si sviluppa nei melanociti, le cellule che producono la melanina. Il melanoma ha una maggiore probabilità di metastatizzare e può essere mortale se non diagnosticato e trattato precocemente.

Cancro della pelle: attenzione soprattutto in questo momento

I principali fattori di rischio per il cancro della pelle possono essere di varia natura. Esploriamoli. L’esposizione eccessiva ai raggi ultravioletti (UV) del sole o delle lampade abbronzanti è il principale fattore di rischio. Le persone con pelle chiara, occhi azzurri o capelli biondi o rossi sono più suscettibili. Una storia familiare di cancro della pelle aumenta il rischio. Avere molti nei o nei atipici aumenta il rischio di melanoma. Le persone con un sistema immunitario debole sono più vulnerabili.

Donna colpita dai raggi solari
Cancro della pelle: il fattore di rischio principale è l’esposizione ai raggi solari – (arabonormannaunesco.it)

L’esposizione ai raggi solari è un argomento di grande interesse, specialmente con l’avvicinarsi dell’estate. Mentre il sole può apportare numerosi benefici alla salute, un’esposizione eccessiva può comportare rischi significativi. Come, appunto, l’aumento del rischio di sviluppare un tumore della pelle. Può essere utile applicare una crema solare ad ampio spettro con un SPF di almeno 30 su tutte le aree esposte della pelle, riapplicandola ogni due ore e dopo aver nuotato o sudato. Ovviamente, il consiglio è sempre quello di utilizzare prodotti di qualità, magari consigliati da un dermatologo.

Riconoscere i segni del cancro della pelle è cruciale per una diagnosi precoce. I sintomi includono qualsiasi cambiamento in termini di dimensione, forma, colore o sensazione di un neo esistente, la comparsa di nuove lesioni cutanee che non scompaiono, ferite o ulcere che non guariscono entro poche settimane, zone della pelle che diventano ruvide, squamose o ulcerate.

Le opzioni di trattamento variano a seconda del tipo e della gravità del cancro della pelle. Si annoverano radioterapia, chemioterapia e immunoterapia. Nei casi più gravi può essere necessaria la rimozione della lesione cancerosa e del tessuto circostante.

Impostazioni privacy