Bonus PC ed Internet: rimborso del 50% fino a 10.000 euro, approfitta subito

Esiste un bonus che permette di recuperare il 50% delle spese per l’acquisto di un PC o per pagare il servizio di connessione internet.

Oggi come oggi non esiste cosa che non si fa attraverso il computer. Sia che si tratti di una ricarica telefonica che di scaricare un film o un gioco. Insomma, avere un pc è un qualcosa di indispensabile nelle vite di tutti noi. Ma pensate a cosa potrebbe accadere se il governo mettesse a disposizione un rimborso del 50% per l’acquisto dei dispositivi elettronici in questione o per coprire il costo della connessione.

Come ottenere il 50% di rimborso su spese di pc e internet
In cosa consiste il rimborso del 50% – arabonormannaunesco.it

Di sicuro potrebbe essere di grande aiuto anche perché sappiamo che un computer portatile di buona qualità non ha un costo così basso. Vediamo insieme come utilizzare questa agevolazione e a chi spetta.

Vuoi ottenere il 50% del rimborso della spesa dell’acquisto di un computer o per la connessione? Ecco come fare

A questo rimborso possono accedere le Micro, Piccole e Medie imprese del territorio che vanno a sostenere quelle iniziative di digitalizzazione dei processi aziendali.

Come ottenere il 50% di rimborso su spese di pc e internet
Come ottenere rimborso sulla connessione –  arabonormannaunesco.it

Ma che tipo di agevolazioni sono previste? Gli interessati potranno ottenere un contributo a fondo perduto del 50% per la spesa sostenuta la quale però deve essere documentata e che non va oltre l’importo massimo di 10.000 euro.

Inoltre alle imprese in questione verrà data anche una seconda premialità del valore di €250 se possiedono un rating di legalità valido nel momento in cui viene concesso il contributo.
Ma dove è possibile ottenere tutto ciò?

Si tratta di un bonus messo a disposizione dalla regione Emilia Romagna mettendo così in gioco ben 750.000 euro di risorse. Inoltre, la domanda dovrà essere inviata a partire dalle ore 10:00 del 25 giugno 2024 fino alle ore 16:00 del 10 settembre 2024. Ma quali sono i progetti che possono ottenere questo finanziamento?

Vengono ammesse spese come:

  • servizi di formazione o consulenza su una o più tecnologie il cui scopo è quello di introdurre la tecnologia in azienda;
  • acquisto di beni strumentali materiali e immateriali comprese spese di connessione a patto che ogni spesa venga fatturata e pagata dal primo giugno 2024 ed entro e non oltre il 30 aprile del 2025;
  • possono essere finanziati anche tutti gli interventi di innovazione tecnologica digitale che potranno realizzarsi tramite l’acquisizione di servizi di: consulenza, formazione e acquisto di beni strumentali materiali e immateriali.

Ogni intervento dovrà prevedere almeno una delle seguenti tecnologie:

  • interfaccia uomo-macchina;
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • prototipazione rapida;
  • manifattura additiva e stampa 3D;
  • internet delle macchine e delle cose;
  • big data e analytic;
  • soluzione di cyber Security;
  • intelligenza artificiale;
  • blockchain;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, partecipativa e interattiva;
  • sistemi e simulazione cyber fisici;
  • soluzione tecnologiche per gestire e coordinare i processi aziendali;
  • soluzioni digitali di filiera per ottimizzare da supply chain.
Impostazioni privacy