Bonus mutuo prima casa anche nel 2024 ma con requisiti diversi, le ultime novità

Riconfermato il bonus per il mutuo prima casa ma con importanti novità. Vediamo quali sono i nuovi requisiti per il 2024.

Il Governo Meloni ha riconfermato anche per il 2024 il bonus sul mutuo per l’acquisto della prima casa. Tuttavia sono state introdotte importanti novità per avere diritto all’agevolazione.

Bonus mutuo prima casa
Riconfermato il bonus mutuo prima casa/ Arabonormannaunesco.it

Mutuo agevolato per l’acquisto della prima casa anche nel 2024. Ma solo in presenza di determinati requisiti che, nel 2024, saranno un po’ diversi rispetto allo scorso anno. Il Governo ha deciso di riconfermare questa importante agevolazione che, se da un lato consente a molti giovani di coronare il sogno di acquistare la loro prima casa, dall’altro lato ridà nuovo slancio al mercato immobiliare che sta vivendo un momento di pericoloso stallo.

Le case in  vendita sono tante: le richieste di acquisto sempre meno. Molte persone, soprattutto single o giovani coppie, rimandano l’acquisto di una casa e restano a vivere in affitto. Un po’ perché, soprattutto nelle città più popolate come Milano e Roma, gli immobili costano sempre di più. Un po’ perché sempre meno persone con uno stipendio medio riescono ad ottenere un mutuo dalle banche. Questo stallo rischia di far crollare uno dei settori più importanti per l’economia italiana: il settore immobiliare. Per questa ragione il Governo ha deciso di intervenire e di apportare modifiche di grande rilievo al bonus mutuo prima casa.

Bonus mutuo prima casa: ecco cosa cambia

Importanti novità per quanto riguarda il bonus mutuo prima casa. Il Governo Meloni ha riconfermato l’agevolazione anche per il 2024 ma i requisiti per ottenere l’aiuto sono cambiati. Vediamo quali sono le novità apportate con la legge di Bilancio 2024.

Bonus mutuo, nuovi requisiti
Chi può ottenere il bonus mutuo prima casa nel 2024?/ Arabonormannaunesco.it

Come già lo scorso anno, il bonus mutuo prima casa spetta ai giovani con meno di 36 anni o alle coppie in cui almeno uno dei due partner abbia meno di 36 anni. In questi casi è possibile accedere al fondo Consap e ottenere la garanzia di Stato. Per ottenere il beneficio è necessario che l’Isee del richiedente non superi la soglia di 40.000 euro. In questo caso lo Stato garantirà con una copertura fino all’80% per l’acquisto della prima casa che, però, non può essere un’abitazione di lusso.

La vera novità del 2024 però è questa: lo Stato garantirà anche per le famiglie numerose e con Isee basso. Nello specifico in caso di famiglie con 3 figli e tutti di età inferiore a 21 anni, lo Stato garantirà all’80% purché l’Isee non superi 40.000 euro. Nel caso di nuclei familiari con 4 figli tutti di età inferiore a 21 anni, lo Stato garantirà all’85% e l’Isee non dovrà essere superiore a 45.000 euro. Infine nel caso di famiglie con cinque o più figli e tutti di età inferiore a 21 anni, la garanzia di Stato salirà addirittura al 90% e la soglia massima dell’Isee è di 50.000 euro.

Impostazioni privacy