Bonus lavoratori 400 euro appena comunicato: sarà pagato in due tranche

Un nuovo bonus da 400 euro per i lavoratori è stato approvato e sarà pagato in due diverse tranche a coloro che rientrano nei requisiti. 

Gli aumenti salariali sono in corso e questo sia per chi ha dei contratti specifici e quindi rientra in determinate categorie che per quanti possono invece accedere direttamente ai bonus previsti per alcune tipologie di classi specifiche, in base al reddito o alla condizione.

Bonus lavoratori 400 euro due tranche
Come avere il bonus lavoratori da 400 euro (arabonormannaunesco.it)

La rivalutazione fatta in questi mesi ha già determinato cambiamenti significativi sia per la questione economica che per la modifica di alcuni aspetti relativi ai rinnovi, con un miglioramento generale della condizione. Si tratta di aiuti diretti e indiretti che sono essenziali per i lavoratori che possono così ottenere un aiuto concreto in busta paga o sotto forma di voucher e agevolazioni.

Bonus lavoratori da 400 euro al mese: a chi spetta e come ottenerlo

In base a quanto stabilito dal CCNL Studi Professionali 2024/2027 ci sono nuovi obiettivi non solo contrattuali e organizzativi ma anche economici. In questo caso specifico si parla di 600 mila dipendenti per il settore che avranno un aumento significativo di 400 euro attraverso un bonus erogato però una sola volta e in due diverse opzioni.

Bonus lavoratori 400 euro
Bonus lavoratori 400 euro, a chi spetta (arabonormannaunesco.it)

In questo caso invece per quanto riguarda gli aumenti una tantum si parla di un beneficio fino a 400 euro che sarà però erogato in due parti quindi 200 e 200. Si parte da una base di 215 euro per il terzo livello, in questo caso l’importo viene diviso in quattro diverse rate, invece per il beneficio da 400 euro che viene corrisposto una sola volta la divisione è 200 euro a maggio 2024 e 200 euro a maggio 2025.

Per ottenere questi importi, coloro che rientrano nelle tipologie contrattuali citate non dovranno fare alcuna domanda, saranno quindi corrisposti automaticamente in busta paga con voce specifica che menzionerà l’aggiunta di 200 euro. In base a quanto stabilito, in termini di integrazione, è previsto anche un accordo per un incremento di 5 euro sotto forma contributiva per introdurre prestazioni anche vantaggiose per i familiari dei dipendenti di studi professionali. Questo vale sempre per i contratti del 2024/2027 e precisa con attenzione il funzionamento della bilateralità.

Va anche precisato che questo beneficio è compatibile con gli altri previsti dalla normativa vigente in materia, quindi non sono esclusi i bonus di settore o differenti, a patto di rientrare nei requisiti economici relativi che vengono fissati. Fondamentale in questo senso che vengano rispettati i limiti ISEE fissati per quel beneficio al netto dell’aumento che viene comunque conteggiato.

Impostazioni privacy