Bianconero contro Le Iene: “È ridicolo!”

Il vespaio di polemiche seguito al servizio della nota trasmissione non si placa: l’ex calciatore non usa mezzi termini

Con le parole che riportiamo di seguito, pronunciate da un direttore di gara di Serie A che ha voluto mantenere l’anonimato, mandate in onda dalla trasmissione ‘Le Iene’ lo scorso 23 gennaio, si è aperta inevitabilmente la polemica sulle disfunzioni del mondo arbitrale, proprio in un periodo in cui le proteste per talune decisioni alquanto discusse.

L'ex bianconero contesta il servizio de 'Le Iene'
Non si placano le polemiche per i servizi de ‘Le Iene’ (LaPresse) -Arabonormannaunnesco.it

Sono un arbitro di Serie A attualmente in attività e voglio segnalare quelle che per me, e per altri arbitri, sono delle gravi anomalie del sistema arbitrale in Italia. Mi sono deciso a parlare […] perché questa situazione è diventata insostenibile, condizionando le carriere di molti arbitri attraverso un sistema di valutazione del loro operato che presenta molte anomalie“, dichiarazioni fortissime che hanno generato reazioni opposte in chi le ha ascoltate. 

Tra chi ha voluto immediatamente stigmatizzare il comportamento del misterioso fischietto, asserendo che per essere credibile lo stesso dovrebbe uscire allo scoperto e chi, invece, ha visto nei contenuti del servizio una legittimazione ai propri sospetti, la dialettica è ampia.

Tra le tante reazioni raccolte in questi giorni – l’arbitro è intervenuto poi una seconda volta in uno speciale andato in onda il 30 gennaio – si innesta il pensiero di un ex giocatore della Juve che ha detto la sua in modo inequivocabile.

L’ex Juve severo nei confronti dell’arbitro: “Doveva metterci la faccia”

Intervenuto in diretta nel programma ‘Gol di Tacco’ su TvPlay, Fabrizio Ravanelli ha preso una posizione netta sulla questione: “L’arbitro che ha parlato a ‘Le Iene’ avrebbe dovuto metterci la faccia. Ho trovato quel servizio ridicolo. Io voglio parlare di calcio, non mi piace dire che certe squadre sono avvantaggiate rispetto ad altre“, ha esordito.

Penna Bianca ha dato ancor più sostanza al suo pensiero dichiarando poi come “Le situazioni siano a volte favorevoli e in altre sfavorevoli. Alla fine a vincere i campionati sono le squadre più forti, è una cosa che penso da sempre”, ha concluso.

Fabrizio Ravanelli commento servizio Iene arbitro
Fabrizio Ravenelli ha detto la sua in modo netto (Ansa) – Arabonormmannaunesco.it

Tornando alla stretta attualità, e alle vicende relative al solo calcio giocato – l’unico terreno sul quale vorrebbe parlare Ravanelli – l’ex nazionale azzurro ha parlato anche del passo falso della Juve con l’Empoli, indicando un po’ a sorpresa il tecnico Allegri come uno dei responsabili della mancata vittoria.

L’espulsione di Milik c’è tutta la vita, così come potevano starci quelle di Malinovski e di Berardi. La Juve si è abbassata troppo dopo il gol di Vlahovic. Nella gestione della gara dopo il vantaggio c’è stato forse qualche errore di Allegri. Avrei messo Vlahovic con i piedi sul dischetto della metà campo, voglio vedere come si sarebbe comportato l’Empoli”, ha concluso.

Impostazioni privacy