Avete spesso incubi notturni? Può essere il sintomo di una malattia grave

Se hai spesso incubi notturni, potrebbe essere un sintomo di una grave patologia. Ecco tutto quello che devi sapere.

A quanti di voi è capitato di avere incubi notturni ricorrenti? La risposta è scontata: molti! Tale avvenimento è dato per lo più dall’accumulo di stress e ansia durante il giorno. A maggior ragione ciò avviene se il soggetto, è stato esposto a lunghi periodi di stress. Tale condizione genera ansia e frustrazione ed insonnia nel soggetto il quale fatica poi a riconciliare il sonno.

Se hai spesso incubi potrebbe trattarsi di una grave patologia
Gli incubi notturni possono essere causati di una grave patologia in atto – arabonormannnaunesco.it

Ma molti non sanno che gli incubi notturni possono essere causati anche da una grave patologia in atto o che si sta sviluppando nell’organismo. Dunque, se noti che i tuoi incubi sono ricorrenti, dovresti allarmarti e consultare un medico al più presto. Ecco di cosa si tratta.

Incubi notturni: potrebbe essere l’inizio di una grave malattia

Se fai spesso incubi notturni e la tua condizione di stress non è proprio così elevata dovresti consultare un medico poiché potresti soffrire di una grave malattia autoimmune. Una ricerca ha anche sottolineato come vi sia una correlazione tra incubi e tale patologia. Vediamo insieme il tutto nel dettaglio.

Dovresti contattare il medico se soffri spesso di incubi notturni potrebbe essere più grave del previsto
Gli incubi notturni potrebbero essere un indizio di una particolare e grave forma di malattia – arabonormannaunesco.it

Una ricerca condotta degli scienziati dell’Università di Cambridge e del King’s College di Londra ha coinvolto 676 persone affette da lupus e 400 medici. Ai partecipanti è stato chiesto del momento in cui hanno iniziato a comparire vari sintomi neurologici e di salute mentale, come allucinazioni e perdita di equilibrio.

Molti hanno rivelato come uno dei sintomi più comuni erano gli incubi. Un terzo dei pazienti ha riferito che il sintomo è apparso più di un anno prima dell’insorgenza del lupus. Ma cosa comporta tale patologia?

Il lupus eritematoso sistemico, meglio conosciuto come lupus, è una malattia autoimmune cronica infiammatoria. I soggetti più colpiti sono le donne e tale patologia può intaccare vari distretti anatomici del corpo umano. I sintomi più lievi sono: infiammazione di pelle e articolazioni, per poi estendersi al cuore, reni e polmoni. Nelle forme più gravi intacca anche il sistema nervoso.

Ad oggi, seppur esistano diversi trattamenti che aiutano ad attenuarne i sintomi e a tenere sotto controllo eventuali complicanze, il lupus è una malattia dalla quale è impossibile guarire. Dunque, se noti il progredire di uno di questi sintomi, faresti bene a contattare il tuo medico di base o un specialista del settore.

Impostazioni privacy