Aumentano il rischio di ammalarsi di tumore: ecco gli alimenti comunissimi che dovresti evitare

Ci sono dei cibi che aumentano il rischio di ammalarsi di cancro nel corso della vita: ecco cosa dice lo studio.

Il cancro è una malattia multifattoriale. Questo significa che la sua insorgenza è influenzata da numerosi elementi. L’aria che le persone respirano e la genetica, per esempio, hanno un ruolo importante nello sviluppo della malattia. Gli studiosi, però, sempre più spesso, puntano il dito anche verso la sedentarietà e l’alimentazione.

Cibi che aumentano il rischio di tumore
Ci sono dei cibi comuni che espongono all’intergenza del cancro – arabonormannaunesco.it

Il cibo andrebbe scelto con molta cura. Ci sono alimenti, infatti, che per via del loro processo di realizzazione, possono influire negativamente sulle cellule dell’organismo. È importante imparare a conoscerli per poter agire di conseguenza. Basta davvero poco per migliorare la salute del proprio organismo e per aumentarne la longevità.

Con questi cibi il rischio di cancro aumenta: le indicazioni dell’AIRC

Il cibo gioca un ruolo essenziale per la salute degli esseri viventi. È da qui, infatti, che gli animali e gli esseri umani traggono i nutrienti essenziali per vivere. Nell’epoca moderna, purtroppo, l’eccessiva industrializzazione ha reso i prodotti molto meno salutari rispetto al passato. I metodi di cottura, i conservanti, i pesticidi e gli antibiotici possono influenzarne la composizione, fino a trasformarsi in un rischio per l’organismo. Prima di farsi prendere dal panico, però, bisogna avere una visione completa dell’intera questione.

Con questi cibi il rischio di cancro aumenta
Gli esperti hanno puntato l’attenzione su questi cibi – arabonormannaunesco.it

L’AIRC (Agenzia Internazionale per la ricerca sul Cancro) ha pubblicato uno studio molto interessante. Stando ai dati raccolti, ci sono degli alimenti che, con il tempo, possono rivelarsi davvero dannosi. Sono altamente diffusi tra la popolazione e, nella maggior parte dei casi, vengono dati anche ai bambini. Il loro ottimo sapore e l’assenza di cottura li rendono alla portata di tutti. Si sta parlando dei salumi e degli insaccati. Sono reperibili in qualsiasi supermercato e, purtroppo, aumentano il rischio di ammalarsi di tumore al colon-retto, al pancreas, allo stomaco e alla prostata.

Gli studiosi, tuttavia, raccomandano di non demonizzare il cibo. Le carni rosse e gli insaccati, se consumati con attenzione e in piccole quantità, sono assolutamente sicure. Per evitare di andare incontro a spiacevoli conseguenze bisogna stare attenti alla frequenza con la quale si mangiano.

La presenza di abitudini positive, come un’alimentazione sana e lo sport, riducono al minimo i rischi. Questo è il motivo per cui la legge non ha imposto alcuna limitazione: “È importante sapere non solo in che lista si trova una certa sostanza ma quali sono i dosaggi e le durate d’esposizione oltre le quali il rischio diventa reale e non solo teorico“.

Impostazioni privacy