Attiva subito questa funzione per proteggere il tuo smartphone: così sarai in una botte di ferro

Vuoi proteggere al meglio il tuo smartphone? Ti basta attivare questa funzione segreta: non avrai più problemi.

Non è così semplice riuscire a proteggere il proprio cellulare. Si potrebbe verificare un attacco hacker da un momento all’altro: non è una bella situazione. Soprattutto quando dobbiamo nascondere le nostre informazioni personali. Per fortuna, esiste una funzione parecchio interessante che potrebbe aiutarci a fare questo. Si tratta di un’impostazione aggiunta tramite un aggiornamento inaspettato.

Funzione che protegge il proprio smartphone
Attiva subito questa funzione: proteggerai il tuo cellulare in modo semplice ed efficace – Arabonormannunesco.it

L’update riguarda l’ultima versione di iOS 17.3, che Apple ha lanciato per la protezione dei dispositivi. Grazie al nuovo sistema operativo è disponibile una nuova funzionalità di sicurezza. D’ora in avanti tutti gli iPhone saranno maggiormente protetti con un’impostazione spettacolare e che gli utenti aspettavano con ansia. Ma in che modo è possibile utilizzarla, e qual è il suo nome? Approfondiamo il discorso per capire di più.

Proteggi il tuo smartphone così, è una funzione più che speciale: ti sarà d’aiuto

Tanto per cominciare bisogna aggiornare l’iPhone all’ultima versione. Per farlo si dovrà andare su “Impostazioni”, poi in “Face ID e passcode” ed infine cercare “Protezione dispositivo rubato”. A questo punto basterà attivare l’interruttore affinché la funzione venga resa disponibile. Questa applica diversi livelli di sicurezza cosicché un hacker non possa prendere possesso del passcode. Quindi non ci sarà modo per esso di impossessarsi del dispositivo.

Funzione che protegge il proprio smartphone
Proteggi correttamente il tuo smartphone in questo modo: il primo passo è aggiornare subito l’iPhone all’ultima versione – Arabonormannunesco.it

L’impostazione aiuta l’utente più di quanto si possa pensare. Per esempio ci consiglia di inserire i nostri dati biometrici quando si prova a modificare l’ID Apple. Se non riconoscerà le nostre impronte digitali, ovviamente non le lascerà toccare a nessuno. Inoltre le informazioni possono essere reinserite soltanto un’ora dopo quel livello di sicurezza. E in tale circostanza bisognerà confermare che siamo davvero noi. In altre parole, non c’è possibilità che qualcuno riesca a sottrarci il dispositivo.

Il luogo in cui vengono salvate tutte le informazioni è iCloud. Per disattivare la funzione di protezione dovranno essere usati i dati biometrici. Il motivo è più che semplice da capire: potrebbero farlo i ladri stessi altrimenti. Se non lo avete ancora fatto vi suggeriamo di aggiornare il dispositivo, dato che è un’opzione davvero importante. Nessuno si aspettava una funzione tanto utile. Ecco perché dovreste ottenerla quanto prima. Potreste averne bisogno un giorno di questi.

Impostazioni privacy