“Arriva la querela”, Mauro Corona e Berlinguer, senza freni a Cartabianca

Mauro Corona non si è trattenuto durante la diretta da Bianca Berlinguer e ha vuotato il sacco sulla vicenda che li ha visti protagonisti.

Ha preso tutti in contropiede Mauro Corona, noto scrittore, alpinista e opinionista tv, con il racconto che ha tirato fuori durante una delle puntate di È sempre Cartabianca. Un episodio che ha coinvolto sia lui che la padrona di casa della trasmissione, Bianca Berlinguer: “Spero ci metteranno in cella insieme perché senza di lei non resisto”, ha dichiarato a sorpresa durante l’ormai tradizionale collegamento con lo studio.

Berlinguer e Corona querelati dopo la puntata di È sempre Cartabianca
Alla fine è arrivata la querela per Bianca Berlinguer e Mauro Corona, la mossa ha sorpreso un po’ tutti – arabonormannaunesco.it (fonte foto @Mediaset)

Ha deciso di muoversi per vie legali, alla fine è arrivata la convocazione da parte del Tribunale di Roma. Corona la legge in diretta, spiazzando i telespettatori sintonizzati: “Berlinguer Bianca Maria e Corona Maurizio imputati del delitto. Italiani ascoltate bene perché qui si rasenta la tragica ridicolaggine”, ha ammesso lanciando un grido di protesta e poi ha aggiunto piccato: “O vengo qui e sto zitto… perché ogni parola che si dice è ormai suscettibile di querela”.

Mauro Corona e Bianca Berlinguer querelati, emerge tutta la verità

A portare in tribunale Mauro Corona e Bianca Berlinguer è stato Aurelio De Laurentiis, il presidente del Napoli, per alcune dichiarazioni dei due che lo hanno tirato in ballo. La puntata di È sempre Cartabianca del 30 gennaio prende una piega inattesa, con lo scrittore che non riesce a trattenersi di fronte alla mossa del patron degli azzurri e legge in diretta qualche stralcio della convocazione.

Berlinguer e Mauro Corona querelati da De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis ha scelto di procedere per vie legali nei confronti di Bianca Berlinguer e Mauro Corona – arabonormannaunesco.it (Fonte foto @Mediaset)

Entrando nel dettaglio ha rivelato: “La conduttrice affermava: ‘Sapendo di avere la febbre e altri disturbi De Laurentiis è andato alla festa della Lega Calcio con la febbre alta’. Questo è il delitto di cui siamo imputati. Qui siamo al ridicolo tragico”. È un fiume in piena l’opinionista, in collegamento con la conduttrice non ha freni: “Quest’uomo potente a volte anche aggressivo che si aggrappa su di me perché ho detto forse aveva la febbre… sono queste le cose di cui occuparsi oggi?”.

La battuta sulla Berlinguer, sua storica compagna d’avventura, non passa inosservata: “Saremo incarcerati e spero ci metteranno in cella insieme perché senza di lei non resisto”. La padrona di casa si limita a replicare così: “A me non è arrivata questa convocazione, come mai? Sarà arrivata alla Rai” e conclude: “Mauro secondo me De Laurentiis non poteva immaginare il guaio in cui si è messo facendole questa querela”.

Impostazioni privacy