Andrea Carnevale, chi è l’ex marito di Paola Perego: dalla tragedia familiare ai successi calcistici, cosa fa oggi

Andrea Carnevale è stato il merito di Paola Perego: dalla tragedia familiare ai successi calcistici, ecco che cosa fa oggi l’ex calciatore.

Prima di formare una bellissima famiglia con Lucio Presta, la conduttrice è stata per diversi anni con l’ex calciatore di Napoli e Roma. Il giocatore ha raccontato i drammi affrontati, i problemi con la giustizia e la gioia dei successi sportivi.

Andrea Carnevale dramma familiare
Una tragedia nella vita dell’ex marito di Paola Perego (Instagram @officialandreacarnevale) – arabonormannaunesco.it

Uno dei calciatori fisicamente meglio messi a livello sportivo era Andrea Carnevale, centravanti o ala sinistra, era in grado di mettere in pericolo l’aerea avversaria grazie alla sua tecnica, al suo tiro e ai suoi colpi di testa. Tutte qualità che gli hanno consentito di essere chiamato anche in Nazionale, dando una profondità di gioco importante alle squadre con le quali ha giocato.

È indubbio il fatto che Carnevale abbia scritto importanti pagine della storia sportiva e del calcio italiano, riuscendo a conquistare Scudetti e Coppe con squadre come Roma e Napoli, indossando anche la maglia azzurra ai mondiali di calcio. Tuttavia, nella sua vita non è sempre stato tutto bello, l’ex marito di Paola Perego ha convissuto con drammi e momenti difficili, anche se è stato in grado di rialzarsi ogni volta.

Andrea Carnevale oggi, la tragedia familiare e il riscatto

Andrea Carnevale è originario di un piccolo comune in provincia di Latina e quando era solo un ragazzo la sua vita, e quella delle sue quattro sorelle e due fratelli, è stata sconvolta da un dramma familiare. In una intervista a La Repubblica, l’ex calciatore ha raccontato che il padre Gaetano ha ucciso la moglie Filomena con l’ascia.

Andrea Carnevale oggi cosa fa
Il riscatto di Andrea Carnevale (Instagram @officialandreacarnevale) – arabonormannaunesco.it

L’uomo era tornato all’improvviso in Italia dalla Germania dove lavorava come manovale delle Ferrovie dello Stato, commettendo l’insano gesto che ha sconvolto la famiglia. Un femminicidio che ha privato i suoi sette figli della madre in modo indegno. Carnevale ha raccontato che a rivelargli tutto era stata la sorella Pina una mattina. Il padre è morto suicida nel 1983 nel manicomio di Aversa.

Da quell’evento in poi, la situazione a casa Carnevale non era delle migliori. Ad aiutarli era lo zio Andrea, ma l’ex campione di Roma e Napoli aveva un grande talento per il calcio. Nonostante le sorelle non fossero felici che lui giocasse a calcio perché volevano per lui un “lavoro serio”, lui persegue e raggiunge i suoi obiettivi.

Gioca a Latina e al Fondi, dove inizia la sua carriera che ha visto una rapida ascesa. Per lui il calcio diventa simbolo di riscatto. Ha vinto lo Scudetto con il Napoli da grande protagonista della stagione. Un momento felice sia dal punto di vista professionale che privato, dato che sempre nel 1987 sposa Paola Perego dalla quale ha due figli.

Carnevale si è separato dalla conduttrice dopo le inchieste sullo spaccio di stupefacenti che lo hanno visto coinvolto durante la sua permanenza alla Roma. Dopo il ritiro, ha continuato a lavorare nel settore calcistico. È diventato osservatore all’Udinese, contribuendo di fatto al “Modello Udinese”. Oggi è legatissimo alla sua famiglia e alla seconda moglie con la quale è diventato padre per la terza volta.

Impostazioni privacy