Ancora in pochi conoscono il metodo giapponese: il trucco segreto per avere un bucato perfetto senza ferro da stiro

Grazie al metodo giapponese è possibile avere un bucato perfetto anche senza utilizzare il ferro da stiro.

Non vi piace stirare e siete alla ricerca di un metodo grazie a cui poter ottenere ugualmente dei vestiti ordinati e perfetti? Ebbene, tutto ciò è possibile grazie ad un trucco incredibile. Ecco in cosa consiste.

Metodo giapponese per piegare i vestiti
Vestiti perfetti senza ferro da stiro (arabonormannaunesco.it)

Lavoro, famiglia e piccole incombenze sono all’ordine del giorno. Tante, alcune volte anche troppe, sono le cose da fare che riuscire stare dietro a tutto risulta particolarmente complicato. Non stupisce, quindi, che dopo una giornata alle prese con i vari impegni quotidiani, tutti quanti non vediamo spesso l’ora di tornare a casa, con la speranza di poter finalmente staccare la spina.

Anche una volta tornati a casa, però, le cose da fare sono sempre tante. A partire dalla preparazione del pranzo e della cena, passando per la pulizia di casa, fino ad arrivare ai vestiti, tante sono le faccende domestiche con cui dobbiamo fare puntualmente i conti. Alcune, inutile negarlo, sono più noiose delle altre. In particolare sono in tanti a non gradire molto il fatto di dover stirare i vestiti, soprattutto quando bisogna affrontare anche il caldo della stagione estiva.

Ancora in pochi conoscono il metodo giapponese, il trucco segreto per avere un bucato perfetto senza ferro da stiro

Avere un bucato perfetto senza ferro da stiro, fortunatamente, è possibile. A tal fine si invita a prestare attenzione ad alcuni accorgimenti, come ad esempio cercare di stendere i vestiti il prima possibile dopo il lavaggio. Se restano troppo tempo nella lavatrice, infatti, i panni rischiano di formare ulteriori grinze. Ma non solo, se si stendono ancora bagnati, il peso dell’acqua aiuta i panni a raddrizzarsi durante la fase di asciugatura.

Metodo giapponese per piegare i vestiti
Vestiti in ordine con metodo giapponese (arabonormannaunesco.it)

Si consiglia, inoltre, di mettere le mollette in punti nascosti dei vestiti, come ad esempio la cucitura inferiore, in modo tale da evitare di lasciare dei segni ben visibili. Una volta asciugati è possibile utilizzare il cosiddetto metodo giapponese, grazie a cui piegare correttamente i propri vestiti, evitando di dover fare i conti con possibile grinze. Ma come fare? Innanzitutto bisogna stendere la maglia o la camicia su una superficie piana e piegare un terzo del vestito dal bordo esterno.

In seguito piegare un terzo dalla parte opposta. I lati in questo modo si dovrebbero incontrare al centro, riuscendo così ad avere un rettangolo. Piegare quest’ultimo a metà, nel senso della lunghezza, e proseguire facendo altre due – tre pieghe. L’importante è ricordarsi di passare una mano sul vestito dopo ogni piega prima di procedere con quella successiva. Tale metodo può essere utilizzato anche per i jeans o pantaloni, consentendo di avere sempre dei vestiti in ordine e soprattutto ben piegati.

Impostazioni privacy