Amici, scoppia il dramma. Lacrime e disperazione: c’entra la Cuccarini

Lacrime e disperazione nel programma di Canale 5 condotto da Maria De Filippi, Amici: cosa è successo e perché c’entra Lorella Cuccarini.

Il programma di Maria De Filippi, Amici, sta per entrare nel vivo. Sabato 23 marzo andrà in onda la prima puntata del Serale di questa edizione. Una stagione caratterizzata – manco a dirlo – da tante polemiche, ma anche da critiche feroci da parte del pubblico per alcune scelte dei professori.

Amici Lorella Cuccarini
Lacrime ad Amici, c’entra Lorella Cuccarini – Arabonormannaunesco.ti / Instagram: @LorellaCuccarini

Confermata la giuria dello scorso anno, composta da Cristiano Malgioglio, Giuseppe Giofrè e Michele Bravi. In questi giorni, ci sono stati diversi scontri tra i prof e alcuni allievi: in particolare Lorella Cuccarini e Rudy Zerbi hanno mosso critiche importanti verso alcuni allievi che parteciperanno al Serale.

Le lacrime di Martina

Nella giornata di ieri, Martina Giovannini ha sostenuto le sue prove ma ha anche ricevuto duri giudizi da parte di Rudy Zerbi e Lorella Cuccarini. L’allieva di Raimondo Todaro è stata criticata: per i due protagonisti del reality il suo talento non è discussione, ma non riuscirebbe – accusano – a trasmettere emozioni durante le sue esibizioni. Durante l’esibizione con la vocal coach, Martina si è fermata, in evidente difficoltà, e si è confidata con la sua insegnante: “Ho sentito che dicevano: ‘Voce strepitosa però a livello emotivo non emoziona’. Però penso che l’emozione può arrivare come può non arrivare. Non sono d’accordo. Che poi io ogni tanto faccia scudo, quella è un’altra cosa. Io non voglio essere solo una voce”.

 

La vocal coach ha invitato l’allieva a reagire in vista del Serale: “Se pensi che chi dice che sei solo una voce vada smentito, smentiscilo”. Una volta tornata in casetta Martina si è lasciata andare ad un lungo sfogo, non riuscendo a trattenere le lacrime, rivelando di sentirsi amareggiata per le parole di Cuccarini e Zerbi. La giovane ha spiegato: “Io non ce la faccio. Mentre provavamo, inizialmente mi sono dovuta bloccare, perché non ce la potevo fare. La vocal coach mi ha detto che la canzone parla dell’assenza di una persona. Io non ce l’ho fatta. Stavo pensando a mio padre. Quando ero più piccola, lavorava sempre. Faceva orari che erano assurdi”.

E ancora: “Usciva di casa molto presto, si svegliava alle 4, usciva alle 5 perché era caricato di lavoro. Ci sono stati dei momenti in cui è stato più assente, ma non per volontà sua. Ho iniziato a scavare un po’ di più e mi sono ricordata di quando lui tornava a casa…non ce la faccio. È stato pesante ricordare. Io vorrei fare vedere che non sono solo voce”. Ma Martina non è stata l’unica nei giorni scorsi a ricevere pesanti critiche. Anna Pettinelli, ad esempio, ha espresso un pesante giudizio su Holden: “È inespressivo, un tronco, non trasmette niente”.

Impostazioni privacy