Amadeus, lo sgambetto Rai inaspettato: cosa sta succedendo

Amadeus se ne va al Nove ma la Rai ci mette lo zampino con uno sgambetto che suggerisce che il divorzio non è pacifico.

L’azienda pubblica sembra intenzionata a fare un ultimo “dispetto” al celebre conduttore Amadeus. Quest’ultimo com’è ormai noto ha sorpreso tutti con un abbandono improvviso dell’emittente, all’indomani di ben 4 conduzioni del Festival di Sanremo di grande successo. Oltre ai programmi che il conduttore ha guidato con ascolti stellari in questi anni.

amadeus sgambetto rai
La Rai rifila un bello “sgambetto”ad Amadeus – (Credit:Ig@amadeusonoio) – (www.arabonormannaunesco.it)

Dalla conferma di questo divorzio inaspettato si è subito diramata la notizia che Amadeus avrebbe portato in valigia con sé il format “I soliti ignoti” e così sarà. Tuttavia un aggiornamento recente annuncia che la Rai non ha nessuna intenzione di rendere il trasloco semplice per la sua ex stella televisiva.

Cosa cambierà ne I Soliti Ignoti di Amadeus

Amadeus, fresco di un contratto con il Nove, si trova ora a dover affrontare un inatteso colpo basso da parte della Rai, la sua ex azienda. La decisione di Viale Mazzini è chiara: il titolo “I Soliti Ignoti” non potrà essere trasferito al canale concorrente. Un mossa che ha tutta l’aria da ripicca, anche se rientra nei diritti legali della Rai, che detiene la proprietà del nome e di alcuni dettagli cruciali del format. Non sarà quindi una transizione indolore, come era accaduto per Fabio Fazio, che aveva potuto portare con sé il titolo “Che Tempo Che Fa.”

Amadeus I Soliti Ignoti
Amadeus condurrà “I soliti Ignoti” sul Nove, ma con un altro titolo – (Credit:Ig@amadeusonoio) – (www.arabonormannaunesco.it)

La Rai ha deciso di non fare sconti e di mantenere il controllo su elementi distintivi del gioco. Tra le modifiche più significative apportate dalla Rai negli anni, e che non verranno concesse, c’è la variante del “parente misterioso”, una caratteristica che aveva contribuito al successo dello show, rendendolo più coinvolgente per il pubblico italiano.

ll programma condotto da Amadeus sul Nove prenderà il nome originale del format americano, “Identity”, di proprietà della NBC. Sebbene il nome cambi, il meccanismo del gioco rimarrà sostanzialmente lo stesso: un concorrente dovrà indovinare la professione di alcune persone sconosciute, basandosi su dettagli e indizi forniti durante la puntata. La perdita del nome “I Soliti Ignoti” e del “parente misterioso” rappresenta un colpo significativo, ma Amadeus dovrà adattarsi a queste nuove condizioni.

La vera prova sarà a settembre, quando si vedrà se questa mossa della Rai avrà avuto successo. La popolarità di Amadeus e la sua capacità di attrarre il pubblico potrebbero comunque garantire un buon seguito al suo nuovo show sul Nove. L’Usigrai, il sindacato dei giornalisti Rai, ha già espresso preoccupazione per il potenziale spostamento di spettatori verso il canale concorrente.

Nel frattempo, la Rai sta cercando di correre ai ripari affidando a Stefano De Martino la conduzione di “Affari Tuoi”. Resta da vedere se questo sarà sufficiente a mantenere gli ascolti e a contrastare la migrazione del pubblico. La sfida è aperta e il futuro del palinsesto televisivo italiano potrebbe riservare ancora molte sorprese.

Impostazioni privacy