Altro trionfo per Sinner: Jannik pigliatutto, si è qualificato

Jannik Sinner trionfa agli Australian Open e mette già le mani sul raggiungimento di un altro obiettivo prestigioso

L’immagine di Jannik Sinner disteso sul cemento della Rod Laver Arena di Melbourne, dopo aver messo a segno l’ultimo dritto vincente che gli ha consegnato gli Australian Open nella pazzesca finale contro Daniil Medvedev, è già candidata a essere una delle più belle per tutto lo sport italiano nel 2024. La porteremo dentro di noi a lungo. Un’impresa da applausi, quella del tennista altoatesino, che lo proietta verso traguardi sempre più alti.

Sinner qualificazione Atp Finals Torino classifica Race
Jannik Sinner, quest’immagine resterà nella storia dello sport italiano (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

La sensazione, infatti, è che sia soltanto l’inizio di una carriera sfavillante che potrebbe portarlo presto sul tetto del mondo. Ormai, Sinner compete da pari a pari con i grandissimi di questo sport e dopo aver centrato la prima affermazione in un torneo del Grande Slam ci è entrato di diritto. La vittoria australiana, con tutta probabilità, non resterà l’unica per lui in un Major. I vari Medvedev, Djokovic, Alcaraz e tutti gli altri sono avvisati.

Il numero 4 del mondo li ha messi nel mirino e nei tornei dei prossimi mesi partirà con i galloni di favorito d’obbligo. All’orizzonte, tanti appuntamenti importanti in cui lo vedremo certamente nel novero dei candidati alla vittoria finale, come il Sunshine Double (i due Masters 1000 americani di Indian Wells e Miami), i tornei più prestigiosi sulla terra rossa (Montecarlo, Madrid, Roma, il Roland Garros), poi Wimbledon e altro ancora. Gli occhi degli appassionati di tennis, italiani e non solo, saranno tutti su di lui.

Sinner, grazie agli Australian Open è già .. qualificato

A 22 anni, Sinner può adesso lanciarsi verso un futuro davvero radioso. E la prima vittoria in uno Slam, per lui, significa anche aver messo le mani, di fatto, su un obiettivo molto importante. Il trionfo di Melbourne, infatti, è molto importante in chiave Atp Finals a Torino. Con questo trionfo è già molto probabile rivedere Jannik in azione al Pala Alpitour il prossimo novembre.

Sinner qualificazione ipotecata Atp Finals Torino
Sinner alle Atp Finals di Torino è già .. fatta (LaPresse) – Arabonormannaunesco.it

Questo perché, nella classifica Race che premia alla fine i migliori otto per l’accesso al torneo conclusivo, avendo vinto un Major Sinner potrà anche godere di un particolare ‘bonus’.  Vale a dire, la possibilità di qualificarsi anche nell’eventualità in cui dovesse scendere, in quella graduatoria, fino alla ventesima posizione.

Un bel vantaggio, senza dubbio. Ma c’è da essere sicuri che ora più che mai, Sinner punterà a dare il massimo in ogni torneo in cui sarà impegnato. Ricordiamo che la Race, a differenza del ranking Atp, tiene conto solo dei risultati ottenuti nella stagione in corso.

Impostazioni privacy