Addio lunghe file al CUP, il medico di famiglia si potrà scegliere in farmacia, le ultime novità

Anche il medico di famiglia potrà essere scelto direttamente in farmacia: ecco come fare e tutte le ultime novità.

Arrivano novità davvero molto importanti per quanto riguarda la scelta del medico di base, ovvero il medico di famiglia. Il Dl Semplificazioni introduce infatti diverse novità per le farmacie, che diventano “Farmacie di servizi”. Tra le novità c’è anche la possibilità di scegliere il medico di famiglia e il pediatra direttamente in farmacia.

Medico di famiglia
Come scegliere il medico di famiglia in farmacia – Arabonormannaunesco.it

Questo significa che i cittadini potranno recarsi in farmacia e, tramite un sistema informatico, scegliere il proprio medico di famiglia o pediatra tra quelli disponibili nella zona. La farmacia invierà la richiesta direttamente all’ASL, che provvederà ad assegnare il medico scelto. Questo nuovo servizio dovrebbe facilitare l’accesso alle cure primarie, soprattutto per chi ha difficoltà a raggiungere gli ambulatori dei medici. Vediamo il tutto nel dettaglio.

Il medico di base potrà essere scelto in farmacia: ecco come fare

Il Dl semplificazioni e la scelta di poter scegliere il medico di base direttamente in farmacia porta con sé numerosi vantaggi. Innanzitutto una maggiore accessibilità: le farmacie sono più numerose e capillarmente diffuse rispetto agli ambulatori dei medici, quindi questo servizio potrebbe essere più comodo per molte persone.

Ambulatorio medico
Scegliere il medico di base in farmacia – Arabonormannaunesco.it

Inoltre la procedura per scegliere il medico in farmacia dovrebbe essere semplice e veloce e portare, nel contempo, ad un decongestionamento degli ambulatori: questa nuova possibilità potrebbe contribuire a ridurre il carico di lavoro negli ambulatori dei medici, favorendo tempi di attesa più brevi. Potrebbero esserci anche possibili svantaggi?

Sicuramente ci potrebbe essere una riduzione del tempo a disposizione per i pazienti: i medici che riceveranno nuovi pazienti dalle farmacie potrebbero avere meno tempo da dedicare a ciascun paziente. Con un numero elevato di medici disponibili, potrebbe essere difficile per i cittadini scegliere il medico più adatto alle proprie esigenze. Infine i cittadini potrebbero non avere tutte le informazioni necessarie per scegliere il medico in modo consapevole.

Come funziona la scelta del medico di famiglia in farmacia? Innanzitutto il cittadino si reca in farmacia e presenta la propria tessera sanitaria. Tramite un sistema informatico, il cittadino può consultare l’elenco dei medici disponibili nella zona, le loro informazioni e scegliere il medico desiderato, quindi la farmacia invia la richiesta all’ASL. L’ASL assegna il medico scelto al cittadino e lo comunica all’interessato.

Il Dl Semplificazioni, come detto, porta anche numerose altre novità per le farmacie. Le farmacie potranno distribuire a domicilio i farmaci ai pazienti che ne hanno bisogno e potranno offrire servizi di telemedicina, come ad esempio videoconsulti con medici specialisti. Inoltre potranno somministrare vaccini antinfluenzali e altri vaccini (per individui dai 12 anni in su) ed effettuare test diagnostici, come ad esempio il test per la glicemia o il test del colesterolo.

Impostazioni privacy